Bell Laboratories: come si stanno adeguando alla norma europea sui topicidi

Bell ci aggiorna come segue:

Sebbene ci siano state molte discussioni sul settore e, francamente, un buon disaccordo con la riclassificazione dei rodenticidi per l’UE, Bell ha adottato un approccio equilibrato per soddisfare le esigenze attuali del controllo dei parassiti e dei mercati agricoli. La convinzione di Bell è che la maggior parte degli operatori della disinfestazione e degli utenti agricoli autorizzati continueranno ad aver bisogno di accedere a rodenticidi a piena forza ogni volta che è possibile. Di conseguenza, Bell sta supportando il rinnovo di entrambe le sue formulazioni di prodotto bromadiolone e brodifacoum 50ppm. I rinnovi garantiranno che gli utenti autorizzati abbiano accesso ininterrotto a questi prodotti vitali.

Detto questo, ci saranno probabilmente alcune situazioni in cui agli utenti autorizzati verrà chiesto di fornire prodotti a 30 ppm e potrebbero essere in svantaggio competitivo se non fossero in grado di fornire un’opzione praticabile. Per soddisfare questa esigenza, Bell introdurrà una formula di brodifacoum da 25 ppm basata sul suo già efficace e appetitoso Brodifacoum Blox da 50 ppm. La forza del brodifacoum, anche a 25 ppm, sarà in grado di fornire agli utenti autorizzati risultati affidabili in quelle situazioni in cui un prodotto a forza massima non può essere utilizzato.

Bell, in qualità di leader mondiale nella tecnologia di controllo dei roditori®, rimane impegnata a soddisfare le esigenze degli operatori della disinfestazione professionale e degli utenti agricoli autorizzati e continuerà a sviluppare soluzioni aggiuntive per il mercato che possono essere affidabili per fornire i risultati richiesti dal nostro settore.

Liberamente tradotto da Bell Report di Gennaio/Marzo 2018

 

Aggiornamento Normativa Privacy

Il 25 maggio 2018 entra in vigore la nuova normativa europea sulla protezione dei dati personali (GDPR – General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679).

Confermando il nostro costante impegno a mantenere i dati dei clienti e dei fornitori protetti, in linea con le normative vigenti, e a garantire la massima trasparenza sul modo in cui gli stessi vengono trattati e tenuti al sicuro, Colkim srl ha adeguato l’Informativa sulla Privacy per renderla aderente alla nuova normativa.

Vi ricordiamo che è possibile in qualunque momento esercitare i diritti di cui agli artt. 15 e ss. del Regolamento UE 2016/679, come ad  esempio il diritto di accesso ai dati, o semplicemente aggiornare i consensi rilasciati scrivendo una raccomandata A/R a COLKIM SRL SOCIO UNICO, Via Piemonte 50 – 40064 Ozzano Emilia (BO) oppure una email a colkim@colkim.it.

RODENTICIDI – Nuova classificazione di tutti i prodotti a base di sostanze attive anticoagulanti

In data 20/07/2016 è stato pubblicato il Regolamento (UE) 2016/1179 (IX ATP del CLP), nel quale è presente una lista di sostanze per le quali è stata introdotta o modificata la classificazione armonizzata. Tra le sostanze presenti vi sono tutte le sostanze attive anticoagulanti rientranti nella formulazione dei rodenticidi attualmente presenti nel mercato.

Per effetto della nuova classificazione, a partire dal 1° marzo 2018, tutti i rodenticidi contenenti una concentrazione di sostanza attiva anticoagulante pari o superiore a 30 ppm (equivalente alla concentrazione ≥ a 0,003% di sostanza attiva) saranno classificati come tossici per la riproduzione (H360D – PUÒ NUOCERE AL FETO), il che comporterà in etichetta la presenza del seguente pittogramma:

 

GHS08

PERICOLO

In base alla sostanza attiva anticoagulante presente nel prodotto rodenticida, la formulazione potrebbe risultare classificata anche con altre indicazioni di pericolo, quali ad esempio:

• H373 – può provocare danni al sangue in caso di esposizione prolungata o ripetuta

oppure

• H372 – provoca danni al sangue in caso di esposizione prolungata o ripetuta.

I prodotti classificati H360D potranno essere destinati alla sola categoria di utilizzatori “professionali” (disinfestatori), che saranno quindi autorizzati come prima ad utilizzarli nei loro servizi.

La restrizione sarà invece assoluta per la categoria di utilizzatori “non professionali”, per i quali non potranno più essere immessi sul mercato rodenticidi contenenti una concentrazione di sostanza attiva anticoagulante pari o superiore a 30 ppm (equivalente alla concentrazione ≥ a 0,003% di sostanza attiva).

Questa categoria di utilizzatori potrà quindi acquistare ed utilizzare solo topicidi con concentrazione inferiore ai 30 ppm.

Tale restrizione viene ripresa anche dal Regolamento UE 2017/1510 Modifiche All. XVII REACH, in cui si riporta che: “I punti 28, 29 e 30 dell’allegato XVII del regolamento (CE) n. 1907/2006 vietano l’immissione sul mercato o l’uso per la vendita al pubblico di sostanze classificate come cancerogene, mutagene o tossiche per la riproduzione (CMR) di categoria 1 A o 1B, e di miscele contenenti tali sostanze in determinate concentrazioni. Le sostanze in oggetto sono elencate nelle appendici da 1 a 6 di detto allegato.”